5 segreti per organizzare il compleanno perfetto - Magiblog - Il Mago dei Bambini
Vai ai contenuti

Menu principale:

5 segreti per organizzare il compleanno perfetto

Il Mago dei Bambini
Pubblicato da in Bambini e famiglie ·


Se state leggendo questo articolo i casi sono due:
  1. Siete alle prime armi, con un bambino o una bambina sui 4 anni ed è la prima festa di compleanno che dovete organizzare. Magari state leggendo l'articolo per noia o magari avete avuto una leggera premonizione riguardo a quello che sta per succedere, la quiete prima della tempesta.
  2. Siete già sopravvisuti alla tempesta, sapete a cosa state andando incontro e sono due mesi che piangete vedendo avvicinarsi la data del prossimo compleanno che vi tocca organizzare.

In entrambi i casi, siete stati fortunati: questa è una guida che vi aiuterà!! Di seguito cinque consigli dati dalla mia personale esperienza in oltre 200 feste di compleanno (e fidatevi, ho visto genitori con espressioni di disperazione che voi umani non potete neanche immaginare!!!).


  1. Gli inviti
    Il mio primo consiglio riguarda gli inviti: come si preparano? Come si mandano? Di norma conviene sempre partire prenotando sala e animazione con largo anticipo, un mese di preavviso è un tempo standard per potersi assicurare la disponibilità del servizio; ricordate che i giorni in settimana sono sempre i più snobbati dai genitori che devono organizzare una festa, avrete quindi più possibilità di trovare tutto disponibile e di raggruppare i bambini in orari favorevoli (per esempio l'uscita scolastica pomeridiana!).  Una volta fatto questo, si può procedere a preparare gli inviti. Il mio suggerimento è un invito scritto: è la soluzione migliore se non avete modo di raggiungere a voce tutti i genitori interessati (per esempio tramite il gruppo whatsapp di classe), però ricordatevi di mandarli circa due settimane prima della festa! Un tempo più lungo spesso può portare a qualche dimenticanza da parte dei genitori dei bambini invitati, più corto, tuttavia, non lascia preavviso per poter prendere il regalo al festeggiato e per potersi liberare per l'evento. Ovviamente questa regola ha delle eccezioni, per esempio sotto dicembre: quando le persone hanno impegni di maggiore entità, conviene avvertire tutti appena si ha la conferma di prenotazione della sala e dell'animazione dedicata, quindi dalle due settimane al mese di anticipo.
    E dove trovare i biglietti di invito? Sicuramente online avrete a disposizione moltissime varianti, ma potrebbe fornirvi qualche alternativa originale proprio chi verrà ad intrattenere il giovane pubblico della vostra festa, come faccio io con i miei clienti nella sezione download, dove possono trovare dei biglietti tematici in cui indicare i dati della festa.

  2. La torta
    Probabilmente non ci avete mai fatto caso, ma riguardo ai dolci i bambini hanno gusti più difficili di quel che ci si può aspettare: una delle torte più gettonate è quella multistrato, con piccoli (appunto) strati di crema tra gli altri di impasto soffice (lo so, magari l'ho descritta malissimo ma io sono un mago, non un pasticcere!), solitamente ricoperta di panna e frutta o pasta di zucchero. Queste tipologie di torte, in genere anche abbastanza costose, spesso non incontrano il gusto dei bambini... Tralasciando casistiche particolari come bambini celiaci, posso assicurarvi che circa il 30-40% dei bambini presenti alla festa rifiuterà la costosissima torta che tanto ammirano le altre mamme. Per questo, il mio consiglio è: andate sul semplice (guardacaso è anche la soluzione più economica), andate in un panificio e commissionate un panino a forma di numero per rappresentare l'età del bambino, tagliatelo e riempitelo di NUTELLA (sì lo so, avete anche voi già l'acquolina in bocca e non mi pagano per scriverlo), posso assicurarvi che non ne avanzerete neanche una fettina!!!

  3. Il cibo
    La torta non è l'unica cosa che mangeranno i bambini, dovrete ovviamente pensare ad una buona dose di rifornimenti, soprattutto visto che avrete a che fare con un banco di piccoli piranha affamati ad inizio festa!
    Anche in questo caso il consiglio è: pensate semplice! Nella stessa panetteria dove avrete fatto preparare la torta di pane, quasi sicuramente potrete comprare una o due teglie (se proprio volete esagerare) di pizza margherita da tagliare a quadratini; oltre a questo patatine e pop corn faranno da contorno. Se possibile informatevi sempre sulle intolleranze dei bambini che verranno alla festa: quel che solitamente rattrista chi ha organizzato è vedere un povero bambino che per colpa della celiachia o altre intolleranze non può assaggiare nulla! Anche in questo caso ricordate, un bambino celiaco non può mangiare nemmeno le caramelle gommose; esistono però caramelle particolari in vendita nei normali negozi e fidatevi, il piccoletto apprezzerà!


  4. La sala
    Chi ha già organizzato un compleanno in passato lo sa: quando finisce il lavoro dell'animatore inizia quello del genitore... la pulizia. Purtroppo la sala, tolte rare occasioni, va sempre pulita dopo la festa, per questo il mio consiglio è: preparate un paio di sacchi, scopa e paletta, un rotolo di scottex e scegliete un ambiente il più spoglio possibile!!!
    Durante una festa i giochi presenti in sala fanno comodo (soprattutto quando il budget lo consente), ma quel che conta spesso è CHI si occupa dell'intrattenimento dei bimbi.


  5. L'animazione
    Come potrete immaginare,  finirò con il fare un po' di pubblicità a me stesso, ma quel che vi rivelerò qui vi tornerà utile anche se doveste vivere a 800 km di distanza da me (portandovi quindi a chiamare qualcun altro, per ovvie ragioni!).
    Se con i bambini si deve pensar semplice su torta, cibo e spazio giochi, per l'animazione non è sempre così.
    I bambini sono esperti nell'arte del gioco, si trovano costantemente frenati da qualche adulto che prova a convincerli a fare giochi che... piacciono solo a lui!
    La differenza tra un professionista e un amatore spesso è proprio questa: un professionista si informa periodicamente su quel che piace ai bambini (nonostante anche lui sia umano e possa sbagliare, spesso da questo ricava una nuova soluzione per divertire anche coloro che non hanno apprezzato la sua prima proposta), un professionista in poche parole si MIGLIORA e MIGLIORA la qualità del tempo che i piccoli passano festeggiando.
    Al contrario, un amatore lo fa solamente per arrotondare, quindi spesso si ferma a quel che già offre di base: se tanto perde un cliente, ne troverà sempre uno nuovo da qualche altra parte e se questo non succede pace, è un hobby.
    Da cosa capiamo quindi se si tratta di un amatore o di un professionista? Beh, onestamente, dal prezzo.
    Un professionista offre prodotti più curati, che sia un mago come me o un animatore, spesso il prezzo rispecchia il servizio venduto.
    Si può trovare un mago che si sposta con solo una valigetta e due mazzi di carte per intrattenere bambini di 5 anni come si può trovare un animatore che trucca i piccoli con colori comprati a basso costo.
    Però si può anche trovare un mago che si sposta con un impianto audio, una scenografia, attrezzi creati e studiati appositamente per le età dei bambini, oppure un truccatore che spende 10€ a colore e 15€ a pennello per esser sicuro di non irritare la pelle dei vostri figli e offrire un trucco duraturo per tutta la giornata!
    In conclusione, il mio consiglio è: non lesinate sulla qualità dell'animazione, poiché spesso questo si riflette (involontariamente) sul bambino, su come vivrà la giornata e su quanto davvero tornerà a casa felice dalla festa.


    P.S. L’impianto audio per lo spettacolo, nel mio caso, lo porto autonomamente e i miei trucchi per il make up dei bambini sono di alta qualità. Così, per dire! ;-)

___________________________

Spero vi sia piaciuta questa mia piccola guida, seguitela e vi prometto che eviterete di commettere errori nell'organizzare la festa di compleanno che tutti i bambini sognano di avere.

E voi? Quali sono i consigli che vorreste dare agli altri genitori che leggeranno questo articolo?
Scriveteli nei commenti!



Nessun commento

Telefono:
(+39) 349 4979034
Telefono:
(+39) 349 4979034
Social:               
Email:
ilmagodeibambini@gmail.com
Non è consentito copiare materiale o grafica presenti sul sito, tutti i diritti sono riservati a Riccardo Reali
Non è consentito copiare materiale o grafica presenti sul sito
tutti i diritti sono riservati a Riccardo Reali
Torna ai contenuti | Torna al menu